Noi Genitori, Noi Figli … Io Anima

genitori e figliGenitori e figli? Dal latino filius: è la creatura umana animale o vegetale, rispetto a coloro che l’hanno generata. Morrison diceva: “Un uomo non è altro che un uomo, e un figlio, allora? Bè un figlio si che è qualcuno” Quando nasce un bambino, uno dei modi di fare tipici è quello di cercare le somiglianze somatiche con uno dei genitori: “E’ uguale alla mamma!“, “Ha gli occhi del padre“, oppure si tende a sottolineare le somiglianze o differenze caratteriali: “E’ intelligente come te“, o “E’ disordinato come te!“, beh … non è facile il cammino dei genitori e figli.

Genitori e figli: quanti pianti, quante gioie!

Quanta attenzione e dedizione. Le notti in bianco, il primo giorno di scuola, le discussioni infinite che durano giorni… Quanti pianti, quante gioie! Ma quanto bisogno c’è di rivedere in loro noi stessi?!  Sono bravi a scuola e siamo orgogliosi, non vogliono studiare? Cadono le punizioni ed esplodono le arrabbiature: “Lo faccio per te!” o ancora “Guarda quanto ti do e questa è la tua ricompensa!?“. Quando, crescendo, si allontanano da noi emerge amarezza perché non sono ciò che pensavamo, o meglio, volevamo. Quanti conflitti fra genitori e figli!

Le aspettative sono alla base della nostra educazione. Ma è un’educazione delle incertezze: “Ti voglio bene se…“, “Ti capisco ma…è meglio se fai quello che ti dico” – “Se mi fai preoccupare allora non mi vuoi bene“…Il ruolo del genitore è davvero difficile. Al mondo oggi ci sono corsi per qualsiasi cosa, e come per ogni master o seminario che si frequenta è nella pratica che arriva poi il momento della verità: quando diventi madre o padre è una cosa che devi imparare con la tua esperienza, non con quella degli altri, con la tua!

Genitori e Figli: relazione eterna

Siamo per tutta la vita genitori e figli, pensaci… sono gli unici ruoli che ci appartengono sempre. Anche con la morte restiamo legati ai nostri genitori. Se poi è il figlio ad andarsene prima, la vita del genitore è come una ferita aperta, in alcuni casi per sempre.

Come fare a ritrovare l’equilibrio e a sorridere nonostante questa esperienza di dolore?
L’accettazione è una delle chiavi di volta ma essa è anche sorretta da qualcosa che bisogna conoscere profondamente. Questo scambio di strade infatti spesso è contraddittorio e crea caos. Spesso crea sofferenza.

Dentro di noi cè qualcosa che non subisce i condizionamenti del tempo, dello spazio e perfino della morte, dove tutto è costantemente collegato.

Gregg Braden

E, prima come figlia, poi da 26 anni come genitore, io (Fulvia) credo che nessuno ci possa mettere in discussione o destabilizzare più dei figli o dei nostri stessi genitori. Sono tra le più grandi prove che la vita ci propone.

Genitori e figli: amati immortali

Noi genitori dovremmo imparare a “distaccarci” e generare amore per loro, sempre, per quello che sono. Dovremmo lasciargli la libertà di sperimentare la vita, la loro vita a prescindere dalle scelte che fanno, da cosa diventano. Credere con fiducia completa in loro perché alla fine dei conti sono anime e hanno un loro percorso, nel bene o nel male. È un incontro lungo quello fra genitori e figli, o forse di breve durata ma è solo un incontro.

I figli non sono i prolungamenti del genitore, come si crede, e non sono di loro possesso.

Citando una bellissima poesia di Kahlil Gibran:

I vostri figli non sono figli vostri… sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. Nascono per mezzo di voi, ma non da voi. Dimorano con voi, tuttavia non vi appartengono. Potete dar loro il vostro amore, ma non le vostre idee. Potete dare una casa al loro corpo, ma non alla loro anima, perché la loro anima abita la casa dell’avvenire che voi non potete visitare nemmeno nei vostri sogni!

A Giulia, in questo percorso, mia figlia!


A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un’accademia di auto aiuto.

35 Commenti

Lascia un commento
  • Ciao a tutti, sono tornata due giorni fa dal raduno a casa Sangam, ragazzi, è stato bellissimo, un posto meraviglioso, ed altrettanto meravigliose le persone incontrate, un’esperienza che ha arricchito il mio cuore e la mia mente. Il tema in oggetto è molto interessante, i figli sono nel nostro cuore.

  • Namastè

    Uscire dagli schemi per poter comprendere.

    Io Anima non possiedo nulla,tanto meno un’altra Anima che mi è stata affidata perché provvedessi ai suoi bisogni umani e diventare con il tempo autonoma.

    Perché proprio questa?
    Che cosa devo apprendere da lei?
    Che cosa ha in serbo per me?

    Siamo abituati ad apprendere dalla esperienza vissuta e non da quella che stiamo vivendo e con chi la stiamo vivendo.
    Se si tratta di un bambino pensiamo sempre di avere qualcosa da trasmettere e mai da apprendere da chi è innocente,libero,fantasioso,puro,sensibile,
    intuitivo……
    e noi prigionieri di ruoli,aspettative,condizionamenti sociali vogliamo insegnare.

    Se guardo indietro a prima del risveglio mi vedo come una mela marcia che ha contagiato con il marciume quelle a lei vicine .

    Come ho già scritto i figli sono la nostra salvezza ,l’aiuto Divino alla nostra evoluzione.

    Risanandomi,abbandonando il ruolo stretto di genitore trattando chi mi è stato affidato come un mio pari,chiarendo che in ogni attimo raccogliamo ciò che abbiamo seminato e seminiamo ciò che raccoglieremo il rapporto fra di noi è cambiato profondamente .

    Senza di lei sarei ancora quella mela marcia.

    Non posso che ringraziare per quanto mi è stato concesso sino ad ora e per quanto mi sarà concesso in futuro rendendo così straordinario e meraviglioso vivere nonostante il mare in cui siamo immersi.

    Om Shanti
    Mario

  • Ciao Marisa..mi sarebbe piaciuto condividere l’esperienza stupenda di casa sangam..peccato..sarà per la prossima :))

    Cmq arogmento dolente il prossimo.. 🙂

    om shanti a tutti!

  • Ciao Daya, non mancherà certamente occasione per incontrarci , in ogni caso mi sembra già di conoscerti perchè sei così piacevolmente presente online :-)) , ricordo che avremo modo di confrontarci almeno fino a metà Luglio , infatti già da questo lunedì inizia il corso base di meditazione online alle ore 20,00, il martedì della prossima settimana incontro di anima in cammino, mentre il mercoledì formazione spirituale sui poteri con Antonella, quindi a te e a tutti gli altri amici, ci sentiamo presto , un saluto a Fulvia la nostra carissima guida ciao

  • @Marisa ciaoo!! 🙂 Scusami se oggi non ti ho risposto alla fine della conferenza ma non mi funzionava la chat..: troppo strano che io non scriva vero?XD come risulterebbe strano a me se tu non lo facessi eheheh… Cerco di essere il più presente possibile con l’anima e sono felice che tu lo avverta 🙂 A prestissimo! Om santi a tutti ^____-^

  • Ciao,cara Fulvia e ciao a tutti voi,
    ci sarebberero tante cose da dire su questo argomento…! ma solo racconteró una cosa per condividere uno sguardo sulla maternitá. Oggi sono giá diventata nonna,ma una volta sono stata solo (SOLO!) madre. Un paio di volte mi hanno chiamato le maestre dei miei figlie per parlare con me. Io – ed é questo che vorrei raccontarvi_ accudevo a la scuola pensando:”non so cosa succeda,ma inizialmente mio figlio(oppure mia figlia) ha raggione. Come dice la canzone “quando non aveva torto,di siccuro aveva raggione”…il fatto é che io arrivavo dalla maestra, che era forse arrabbiata o preocupata e cosí,gentilmente,parlando sempre come mamma,io mostravo a la maestra il vero bambino che era mio figlio. Mostrava a lei per ché aveva reagito in qual modo…Mi sono sempre sentita bene nel appoggiare ai miei…Come conseguenza,ho due figlio adulti sani,liberi,consapevoli della sua missione nella vita. Sono felice! Grazie mille,amori miei,María Sol e Martín. Grazie,come al solito,BK.

  • Matilda cara, ciao! 🙂 La gentilezza é la migliore “arma”…sempre..! 😉

    ehehheehh sìsì ieri la chat ha fatto i capricci! 😀 ciauuuu a presto! Om shanti

  • Ciao a tutte voi Anime in Cammino !!!
    Grazie !!Siete davvero fantastici e non mi stanco di ripetere quanto bello è leggervi!!!
    Prendendo alcuni dei vostri pensieri …..
    “Senza di lei sarei ancora quella mela marcia.” “ho due adulti sani,liberi,consapevoli della missione nella vita”….
    Mi viene in mente un testo che leggevo qualche giorno fa’…
    “Siamo cresciuti in occidente con l’educazione della coscienza”.
    Per essere un buon adulto devi avere coscienza dei propri valori,dell’educazione da dare ai figli,la coscienza delle responsabilita’….ecc.”
    Ma quando ci avviciniamo ad un percorso spirituale conosciamo la Consapevolezza!!!!
    Questa fa’ la vera differenza nei nostri pensieri ..
    Come dice Coelho :”A volte la felicita’ è una benedizione,ma generalmente è una conquista”.
    Complimenti consapevoli genitori!!!

    OM Shanti OM
    Fulvia

  • Salve, sono maria teresa (ho partecipato all’ultimo incontro a casa sangam). saluto soprattutto marisa e fulvia, che ringrazio: lo stare con voi e tutti gli altri, il “camminare” insieme, mi ha riempito d’amore e di energia positiva. da quando sono tornata riesco a vedere gli altri come anime, mi sento “spinta” verso loro, sento di ricevere tanto e di voler dare altrettanto. ma soprattutto in voi ho visto quello che sto cercando:Dio.
    L’ho visto nel vostro dolore e nella vostra gioia, nella vostra e mia continua ricerca di Lui, nella vostra disponibilità, nella forza e nella fragilità.
    E’ stato sorprendente come, alla fine, non vi abbia visto come persone, con un sesso, un’età, dei requisiti fisici…
    alla fine vi SENTIVO, sentivo l’anima che c’è in voi, simile alla mia. per questo mi ci sono rispecchiata E RICONOSCIUTA.
    GRAZIE. mi sforzo di trasmettervi tutto il mio amore
    OM SHANTI
    maria teresa

  • ciao fulvia 🙂 Ciò che scrivi é bellissimo..CONSAPEVOLEZZA, RAGGIUNGIMENTO DELLA FELICITà….parole che creano speranza nel solo leggerle…:)
    Questo percorso spirituale mi sta davvero dando tanto, amo il confronto anche nella “semplice” chat…mi piace ascoltare insegnamenti ed esperienze di vita..
    voi, anime come me..e qui mi riaggancio al discorso di @maria teresa..:) : mariateresa é bello sentire le persone come anime, é una cosa meravigliosa…ed è verissimo che il corpo é soltanto uno strumento per vivere sulla Terra…siamo anime..anime e basta..:)

    OM SHANTI A TUTTI E BUONGIORNO:)
    *namasté*

  • Buongiorno Fulvia…per me la relazione genitori-figli è particolare rispetto alle altre…non è una relazione in cui c’è parità…c’è una anima autorevole che ne guida un’altra, per lo meno nei primi anni di vita. Mentre con altre persone possiamo osservare mantenendo il distacco, qui è più difficile, perchè ci si sente responsabili dei propri figli…Sarebbe bello non interferire per niente nel loro percorso, ma allora come potremmo trasmettere i valori e le passioni che riteniamo giusti? I genitori secondo me devo essere educatori (mentre negli ultimi anni, forse alle volte per mancanza di tempo, questa funzione è venuta meno e infatti ci sono molti ragazzi maleducati e fragili).
    Credo la cosa migliore sarebbe educare valorizzando le cose positive che l’altro ha dentro, ma come farlo al meglio?
    Om Shanti
    Lulù

  • Namastè

    La felicità conquistata mi ha riportato in mente ad un passo di un’intervista ad un maestro buddista indocinese,il quale era dovuto sfollare con altre migliaia di persone nel paese confinante causa guerra.
    Ospite in un campo profughi dove regnava la disperazione perché gli occupanti avevano perso tutto,lui era felice nonostante tutto ciò che gli era rimasto erano i boxer che indossava ma era vivo e poteva ricominciare.

    Condizione ammirevole.

    Separo la felicità (dovuta a fattori esterni) dalla beatitudine che sgorga dal cuore spirituale,a volte la percepisco che si diffonde in me come il fil di fumo di un bastoncino di incenso ma non appena accade una parte di me stila l’elenco dei motivi materiali per cui non posso esserlo(beato),
    soffiando via quel esile fil di fumo.

    Ritornando all’ argomento figli/genitori mi è difficile analizzare il rapporto con i miei genitori perché mi sento a posto è stato e lo è ancora in parte,quello che doveva essere.
    Quello che mia madre non ha saputo darmi in 50 anni me lo ha donato in pochi mesi liberatasi della sua corazza in seguito alla rottura di un femore riscattando il passato, mio padre è al suo massimo da quando lo ricordo l’ho sempre accettato così come è e posso solo continuare.

    OM Shanti
    Mario

  • sono ancora io, maria teresa
    .sono così entusiasta dell’ultimo incontro a casa sangam, che non ho posto l’attenzione sull’argomento per cui siamo qui a scrivere: genitori e figli.
    se posso essere d’aiuto a ciascuno (e viceversa), io sto facendo l’esperienza di un figlio tossicodipendente che da due anni vive in una comunità di recupero ed io frequento un gruppo di genitori di ragazzi tossici, gestito da un ex tossico e da una donna a cui è morto il fratello di overdose.
    se qualcuno vuole, possiamo parlarne…
    om shanti
    maria teresa

  • @ maria teresa:
    @ daya:
    Grazie di cuore per la vostra entusiasmante energia….
    Spero Maria Teresa che il tuo riempirti di amore a CasaSangam duri tantissimo! conoscerti mi ha trasmesso una grande forza…
    Grazie ancora a tutti quelli che sono venuti al raduno.
    Grazie anche di piu’ a tutte le Anime rimaste a casa!!!
    Eravate comunque con noi …

    Ci saranno altre occasioni!!!
    Ciao
    Fulvia

  • ” I monaci Zen seguono dei precisi rituali per numerose attivita’ che svolgono quotidianamente,dalla consumazione di un pasto alla meditazione.Il Rituale attribuisce un senso di sacralita’e di intima rilevanza a cio’ che eseguono…senza superficialita’”.
    Questo mi piace e sarebbe bello portarlo anche nel nostro quotidiano…
    Dal fare la spesa, a leggere un libro ad ascoltare un figlio…
    Si Lulu’ penso che l’ascolto e come dice Mario l’accettazione siano ingredienti importanti,diamoci un senso di sacralita’ sia per i genitori che per i figli…

    Grazie del vostro esserci!
    Namastè
    Fulvia

  • @ maria teresa:
    Fantastica Maria Teresa!!
    Grazie per il tuo grande coraggio ..
    Si se volete e quando volete possiamo parlarne.
    Un Abbraccio di cuore
    Fulvia

  • Namastè

    E’ curioso più è esteso e personale l’argomento e meno sono i commenti.

    L’introspezione spaventa,trarre degli spunti da essa e scriverli ancor di più,pubblicarli poi!!
    Scherziamo,rischieremmo di liberaci di zavorre che ci farebbero volare più in alto,di essere più leggeri,magari felici e utili anche ad altri.

    Che paura!!

    Nel precedente commento ho scritto:
    “a volte la percepisco (la beatitudine) che si diffonde in me come il fil di fumo di un bastoncino di incenso ma non appena accade una parte di me stila l’elenco dei motivi materiali per cui non posso esserlo,soffiando via quel esile fil di fumo.”, pensate tanto preso dallo svanire della beatitudine da non accorgermi che Io Anima stilo l’elenco dei motivi per cui non posso essere beato e sui quali devo agire per raggiungere tale condizione.

    Se non avessi fatto introspezione,scritto e riletto più volte una così importante indicazione sarebbe andata persa.

    Vi domanderete:”perché non lo fai in privato?”

    Perché uno dei passaggi chiave della realizzazione è la Parola,
    l’espressione pubblica,e sono toccato a Voi.

    Pensieri Parole Opere

    Buone vacanze Anima in cammino!

    Uno dei miei obbiettivi più importanti è essere in vacanza tutto l’anno.

    Con Amore
    Mario

  • Om shanti

    nel silenzio della relazione con la fonte comprendo
    la differenza tra fare il figlio ed essere il figlio.

    fare il figlio è molto più facile e comodo, obbedire ciecamente alle mansioni richieste dal manuale che il mondo offre da secoli ai figli… fino allo strappo e alla totale ribellione-

    le chiavi della macchina, tutti i comfort, responsabilità ridotte all’etichetta.
    e così invece che vivere una vita che è espressione di Gioia per il Mondo, inizio a vivere come una bambola
    e a prendermi cura della bambola e a comprargli i vestiti e a pettinarla e a riempirgli l’agenda di impegni, come ho appreso dal mondo.

    Essere il figlio, in realtà è la più grande fortuna e lo scopro ora, di essere figlio di Dio, il Benevolente Bello e Vero.
    altro non ho da fare che seguire le orme di mio padre, anche nei confronti di colui che è in questa vita mio padre (eternamente fratello come anima) perché lui si aspetta tante cose da me , ma io, lottando contro le etichette che mi addossa faccio il suo gioco e perdo un sacco di energie.

    Ci sono dei punti di contatto però in questa relazione, i valori
    umani, morali e spirituali
    la base: l’indipendenza nel lavoro e nell’autonomia della gestione delle emozioni.
    il coraggio di vivere con consapevolezza ogni scelta e non cadere nella trappola della reazione e della fuga da cil che non voglio.
    Per gli inglesi vacane sono HOLYDAYS, GIORNI SANTI diremmo noi.
    vivere con onestà la quotidianità, dare spazio ad ogni fibra del nostro essere
    ritrovare l’equilibrio con la natura e gli altri… questa è la vacanza più bella ogni giorno presente alla scuola dell’universo, con un Insegnante Straordinario .

    Ogni spinta e repulsione da parte degli altri e in questo caso da parte dei genitori è un incoraggiamento a stabilire una relazione con la Verità.
    Non c’è libertà senza responsabilità.

    Nessuno può dire cosa sia giusto per me fino a che non integro le parti del puzzle. e realizzo e pratico il cammino che vedo in meditazione, quando la luce crea la strada per quel mondo che sogno.
    Abbiamo molte cose da ricordare nella vita di tutti i giorni, solo una nella mente.
    Il nostro vero Padre è sempre pronto a tendere la mano e osserva con amore
    adesso tocca a noi renderci pronti a prendere illimitatamente dall’Uno, come pescatori nella corrente del Tempo
    svegli, attenti e determinati a portare a frutto i nostri sforzi.
    per tornare sulla terra ricchi e più disposti a fletterci ,
    Anche gli errori servono, per realizzare quanto siamo più grandi di cio che pensiamo, più veloci
    Senza disperarsi e con umiltà procedere dentro e fuori ,

    essere figlio dell’umanità è dare all’umanità cio che si aspetta, la meraviglia del sorriso spirituale.
    Buon cammino a tutti

    Enrico

  • Namastè

    Inizio ringraziando per la tele conferenza,per quanto di molto personale è stato condiviso permettendoci di osservare il programma di questa stagione in una unica serata.

    E’ molto difficile per una madre osservare con distacco la vita di chi ha generato,la gravidanza è un legame quasi indissolubile che radica molto più nel profondo l’Essere corpo con un’Anima anziché Anima con un corpo e questo le spinge ad interagire con la vita dei figli anche quando un padre pur soffrendone se ne astiene.

    Non è un “chi se ne frega è la loro vita” ma Io Anima posso solo evolvervi attraverso le esperienze nell’incarnazione,se qualcuno mi priva di ciò anche se per amore ,mi priva della possibilità di procedere verso la liberazione,non mi aiuta,mi ostacola.

    Il karma perché si esaurisca va vissuto o bruciato con il Samadhi senza seme,prima di essere in grado di bruciarlo,si deve imparare a non generarne altro ne positivo e tanto meno negativo accettando quello passato e arrendendoci in tutto per tutto alla volontà Divina.

    Enrico ha espresso molto bene con “I giorni santi”il mio essere in vacanza tutto l’anno, grazie.

    OM Shanthi

  • @ Enrico:
    @ Mario:
    Buon giorno e Namastè Anime Lucenti!!

    Grazie “MarioPadre”, per la tua costante e sempre profonda, presenza…
    Grazie mille ad “EnricoFiglio” di essere qui con noi e spero ci sarai spesso il tuo giovane contributo ci è di grande aiuto! 🙂

    Prendo da voi due frasi,succo di un profondo Ascolto…

    “Nessuno può dire cosa sia giusto per me fino a che non integro le parti del puzzle”.
    Si Enrico, penso questa sia una Consapevolezza davvero importante, se messa in pratica.Cerca tutti i tuoi pezzi e solo tu li puoi mettere insieme e creare un fantastico quadro…

    “…accettando quello passato e arrendendoci in tutto per tutto alla
    volontà Divina.”
    Sono un’ onda come posso non fidarmi dell’Oceano?
    Impariamo a giocare con le onde senza farci influenzare da loro…

    Grazie di cuore
    OM Shanti
    Fulvia

  • Namastè

    Spigolando…

    Buddha e il torrente

    Un giorno Buddha stava attraversando una foresta.
    Era assetato, per cui disse ad Ananda, il suo primo discepolo: “Ananda, torna indietro. A qualche miglio da qui abbiamo attraversato un torrente. Portami un po’ d’acqua”.Ananda tornò indietro, ma quando raggiunse il torrente vide che alcuni carri che l’avevano attraversato ne avevano agitate le acque che erano ormai diventate fangose.
    Ritornò da Buddha a mani vuote…
    Ma Buddha insistette, e gli ripeté: “Torna indietro e portami dell’acqua da quel torrente”.
    Ananda non comprendeva quell’insistenza, ma ritornò al torrente.
    E mentre si stava incamminando, Buddha gli disse: “E non tornare, se l’acqua è ancora sporca. Se è sporca, siediti semplicemente sulla riva, in silenzio. Non fare nulla, non entrare nel torrente. Siedi sulla riva in silenzio e osserva”.
    Ananda tornò al torrente.
    Buddha aveva ragione. L’acqua era ora quasi limpida, le foglie erano ridiscese sul fondo e il fango si era sedimentato. Ma il torrente ancora non era cristallino, per cui Ananda si sedette sulla riva e osservò semplicemente lo scorrere dell’acqua. Pian piano il torrente diventò limpido come cristallo.
    Allora tornò, danzando, porse l’acqua a Buddha e lo ringraziò: “Ora riesco a comprendere il messaggio: era ciò di cui avevo effettivamente bisogno in questo momento. La stessa cosa infatti è vera per la mia mente. Se mi butto nell’acqua tornerò a renderla fangosa. Se mi tuffo nella mente nasceranno più problemi, altri torneranno in superficie. Sedendo di fianco al torrente ho appreso la tecnica… ora mi siederò di fianco alla mia mente, ne osserverò tutta la sporcizia e tutti i problemi e tutte le foglie morte e le ferite e i rancori e i ricordi e i desideri. Senza farmi coinvolgere, distaccato, siederò sulla riva e aspetterò il momento in cui ogni cosa sarà limpida come cristallo”.
    (Osho “Buddha”)

    Om Shanti
    Mario

  • Stasera, volevo salutare tutti affetuosamente e in particolare Maria Teresa ed Enrico; che bello scoprire e leggere le vostre riflessioni, i vostri pensieri, soprattutto dopo aver conosciuto la vostra anima gentile, il blog di animaincammino, sta diventando veramente occosione di incontro e di confronto molto piacevole. Un abbraccio di cuore Marisa

  • Buon pomeriggio care Anime in Cammino!!!
    Stiamo progettando un nuovo programma di interviste,molto brevi,per voi tutti!
    L’idea è un piccolo spazio indiretta di 5/7 minuti dove potete chiedere o raccontare le vosre esperienze o condividere i vostri dubbi.
    E… subito online vi verra data una risposta o spiegazione…
    Che ne dite?
    Vi piace come idea?

    Faremo ancora una video conferenza o forse chisa’due, luglio e agosto..

    Questo percorso spirituale,questo cammino possa essere sempre colorato di nuovi e vivi colori!!

    Vi auguro sorrisi sereni
    OM Shanti
    Fulvia

  • Namastè

    @Fulvia
    In un tuo intervento precedente ho letto di vacanze…rilassamento…

    Prima di interrompere i rapporti con il maestro di yoga che frequentavo negli anni passati avevo già posto l’Assoluto come mio centro come Maestro e da allora domando e trovo risposte. Un contro è incontrarsi condividere,
    confrontarsi e un conto è una finestra di pochi minuti dove esprimersi chiari,non fraintendibili, per avere la risposta giusta.

    Detto così non mi ci vedo a porre domande ma io sono solo uno e non rappresento che me stesso.

    Buon giorni santi!

    OM Shanti
    Mario

  • @ Mario:
    Buon giorno Mario!
    Si l’estate porta sempre una rallentamento un po’ in tutte le attivita ….ma non credo che in un autentico percorso spirituale ci sia “pausa” …:-))
    Grazie per la tua risposta .
    Buona giornata di sorrisi a tutti!
    OM Shanti e Namastè
    Fulvia

  • fantastica come idea fulvia!! :))
    Ma la prossima conferenza quando ci sarà? Purtroppo l’ultima l’ho persa
    Om shanti ^_^

  • @ daya:
    Buon giorno cara Daya!!
    Grazie a te e alla tua presenza.
    La prossima conferenza online è con Antonella e i “poteri”…
    Il 27 agosto
    Per le videoconferenze di Anima in Cammino non ci sono date in questo momento…
    A presto
    OM Shanti
    Fulvia

  • Un paio di giorni fa dopo il murli sono andata a meditare in collina.
    Abito in un posto dove è facile e veloce essere immersi nella natura..
    In questi giorni ha piovuto tanto era tutto bagnato,mi sono andata a sedere a 4-5metri
    da una piccola altalena un po’ nascosta ero nel mio silenzio, quando arrivano in bicicletta papa con il suo bimbo.
    Molto allegri e chiacchierini come un bimbo di circa un anno e mezzo sa fare, le loro voci erano molto alte squillanti e vivaci.
    Il bimbo contentissimo di salire sull’altalena… appena mi visto ha fatto segno al papa di fare silenzio…
    Non credevo ai miei occhi e alle mie orecchie!
    Un bambino così piccolo che capisce cosa sto facendo??
    Dondolando per 15-20minuti in assoluto silenzio con un gran sorriso…..
    Mi sono alzata e sono andata a ringraziare queste due Anime tanto rispettose.
    Il padre mi ha detto che non ha mai visto fare così suo figlio, in genere è impossibile farlo tacere!
    Ho ringraziato il bimbo e …gli ho chiesto come ti chiami?
    Lui mi ha risposto: “Ga..Gabriele”. 🙂

    Figli Angeli e Umani 🙂
    OM Shanti
    fulvia

  • ciao cara fulvia, grazie tante per l’informazione delle meditazioni on line…per quanto riguarda la storiella del bimbo che dire…emozionante :’)
    é un periodo brutto il mio e mi ha fatto davvero piacere leggere emozioni. un abbraccio grande.
    Daya

    Om shanti

  • ringrazio di CUORE la brahma kumaris che mi sta supportando moralmente in un momento come questo. Spero di potervi abbracciare con il mio corpo fisico un giorno, per ora vi abbraccio spiritualmente.e forte.
    Grazie fulvia, grazie marco. grazie a tutti della bk!!

    Ciao anime! (utenti compresi 🙂 ) Om shanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati