Possiedi già la Chiave… è nelle Tue Mani!

Per liberarsi, per stare meglio… la chiave di tutto questo… beh, la portiamo con noi,

ma, per la maggioranza, non sappiamo dov’è o abbiamo addirittura dimenticato che c’è una chiave per aprire qualcosa! Ecco perché non riusciamo ad essere felici.

Una volta mentre camminavo cercavo il mio cellulare e solo dopo, mi sono accorto di averlo in mano… ci credi?

Ti inviterei a farlo perchè mi è successo veramente, e questo spiega la difficoltà, quasi insormontabile, che proviamo nel tentativo di liberarci.

La meditazione sicuramente può aiutare in questo ma da sola non basta. Dovremmo anche chiederci:

“Che lavoro faccio, qual’è la mia vera occupazione?”.

Un droghiere ad esempio, o un uomo d’affari, sicuramente nel loro tempo lavorativo hanno in mente ciò che stanno facendo, sono là per uno scopo e lo sanno. E quindi qual’è la nostra vera occupazione? Cosa stiamo facendo in realtà?

Questo perchè un lavoro, un’attività, una cosa da fare, dona una direzione e ci fa sentire “in-viaggio”, ci fa sentire vivi e che stiamo adempiendo ad uno scopo. E soprattutto ci da sostegno, e il sostegno migliore è quello che resta in piedi quando gli altri sembrano cadere.

Per questo l’occupazione migliore (reale) sarebbe quella che crea le fondamenta per ricevere il vero reddito. Ma ancora, di quali entrate parliamo?

Se ci focalizziamo sui soldi, sulle proprietà, ecc.. vediamo che questi sono sicuramente utili ad un vivere felice, libero da alcune preoccupazioni, ma la vera risorsa in ballo è quella che continua a sostenermi quando le altre hanno cessato di farlo.

Altrimenti… che risorsa sarebbe?!

Parliamo quindi di qualcosa che non ha limiti, che non si esaurisce, possibile? …è possibile se si cerca nei giusti ‘angoli’. Non andrei a cercare sabbia al polo Nord per poi lamentarmi che è stato difficile.

Così come non andrei a cercare la vera felicità e stabilità in ambiti solamente materiali e sottoposti ad infinite variabili. Se è il vero benessere ciò che voglio, è opportuno cercarlo là dove sgorga puro.

Le varie tecniche e corsi di meditazione oggi in giro sono sicuramente dei ponti verso questo ‘illimitato”… ma da soli non  bastano, perchè gli altri 2 ingredienti da aggiungere sono la decisione (mia) e l’attenzione (ricordi il cellulare?).

La chiave è in noi, nascosta nella nostra consapevolezza. Più sono chiaro_a, più mi decido a conoscermi veramente, più questo strumento si spiega al mio volere ed inizia a funzionare!

Tutto il Meglio,

Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un’accademia di auto aiuto.

2 Commenti

Lascia un commento
  • Ottimo e abbondante ! Come al solito sei chiaro e limpido.
    adesso mi metto a fare un pò di pratica meditativa cosicchè io riduca la mia vasta area di senilità.
    Compllimenti , articolo ben fatto

  • Marco, non posso che ringraziarti per quello che mi stai insegnando in questi mesi del mio umile percorso meditativo. La tua singolarità nell’esprimere deteriminati argomenti, non ha commenti. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati