Per un Nuovo Mondo? …lasciati forgiare dal Divino

Anche quest’anno è arrivato il Natale, anche quest’anno ne sta per finire uno e tra poco comincerà quello Nuovo.

La ripetizione ciclica delle cose è qualcosa di connaturato allo scorrere degli eventi e alla natura eterna dell’essere, in che senso?

Le anime esisteranno sempre perché sono eterne (se vuoi approfondire questo concetto iscriviti qui) di conseguenza la creazione, il luogo dove le anime sperimentano la vita terrena, si adatta a questo flusso di esistenza perenne esprimendosi ciclicamente, perché ciclicamente?

Semplice: nello spazio tempo le cose hanno una durata, esiste una durata di tempo per ogni cosa, tutto qui invecchia e si consuma, tutto è soggetto appunto all’andare avanti temporale. Questa durata di tempo possiede inizio e possiede una fine poiché nel mondo della materia non ci può essere stabilità infinita, continua e perenne. Giusto?

Cosa succede nel momento d’invecchiamento massimo?

In questo frangente avviene il misterioso intervento spirituale nel senso che avviene una ricarica della materia, per comodità immaginati a fine inverno, verso Febbraio, quando all’improvviso la temperatura ricomincia a salire perché arriva la Primavera. Questo processo avviene anche su scala cosmica.

Ma non solo avviene una ricarica della materia, prima di tutto si esercita una ricarica dello spirituale, degli agenti attivi nella creazione, di quegli esseri consapevoli e dotati di intelligenza che vengono chiamate anime. Noi in pratica! Anche gli animali sono anime ma qui si apre una parentesi troppo ampia per questo articolo.

Comunque, ciò che c’interessa è che, ciclicamente e regolarmente, avviene una ricarica di consapevolezza delle anime che rilasciano poi questa nuova energia al campo della creazione, ricaricandolo a sua volta e riportandolo al suo stadio originale di ordine, purezza e stabilità.

Ciò viene ricordato nelle Scritture come Paradiso, Eden e via dicendo…

Una volta che il processo di ricarica è arrivato al suo culmine, la creazione continua ad andare avanti da dove è arrivata, solo che adesso si trova in una condizione di rinnovamento massimo. Da questo punto inizia un nuovo viaggio cosmico che, come tutti i viaggi, arriverà al suo punto di conclusione dopo un intero ciclo quando avrà bisogno di una nuova ricarica.

A intervalli regolari nella creazione, dal mondo dell’eternità si apre un portale per cui una nuova energia viene trasferita al mondo materiale tramutando l’Inferno che oggi testimoniamo in un Paradiso.

Ora, chi opera questo rinnovamento?

E qui arriviamo al senso più profondo del Natale: infatti nell’antica Grecia il caro e famoso Dioniso era considerato il bambinello divino partorito in maniera immacolata proprio da una vergine celeste. Dioniso era stato poi latinizzato col nome di Mithra di cui in oriente, e precisamente in Persia (altri dicono in Iran) si celebrava la festa la sera del 24 dicembre. Comunque, Mithra era il Dio dei misteri, il Dio Sole dell’amicizia e dell’ordine cosmico, portatore della nuova luce.

Ecco chi opera questo rinnovamento cosmico tanto atteso, il nostro caro, controverso, miscreduto, supplicato Dio Sole. Torniamo quindi al senso più profondo di un Creatore che, a intervalli regolari di tempo, scende in campo e riporta la nostra creazione in subbuglio a un ordine generale e collettivo, totale.

Ma come qualsiasi buon genitore non impone il suo ordine, una volta che le pulizie cosmiche sono fatte rilascia in libertà la creazione e ritorna nella sua dimora incorporea. Fino a quando, al prossimo grande inverno universale, non ci sarà nuovamente bisogno di Lui, o Lei, per una nuova Primavera.

Questo è il Natale che bisognerebbe celebrare, e non è chiaramente una ricorrenza annuale ma uno stile di vita. Poiché il periodo che stiamo vivendo ha realmente bisogno di un grande, illimitato rinnovamento e dovremmo essere abbastanza responsabili e coerenti da capire che umanamente non è possibile, altrimenti sarebbe già successo.

A questo tempo abbiamo bisogno di riunificarci col nostro Padre divino, e lasciarci plasmare un’altra volta per far emergere la nostra forma originale, pura e completa. Solo da lì, cambiando dentro, nel pensiero e nell’anima, sarà realmente e concretamente possibile un Nuovo Mondo.

Tutto il Meglio per la Tua Realizzazione
Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un’accademia di auto aiuto.

3 Commenti

Lascia un commento
  • Ciao Marco sono Nancy da Parma vorrei imparare a meditare . Sto provando a fare il percorso dimeditazione da voi propost con pochi successi. E da circa un anno che provo a migliorarmi ma mi rendo conto che mi mancano degli accorgimenti che ancora non ho. Cosa posso fare per aiutarmi..?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati