Come praticare la Meditazione?

Come praticare la Meditazione…sicuramente uno dei primi ingredienti per capire come praticare la Meditazione propriamente ed iniziare ad avere successo in questa disciplina è quello di avere tempo e spazio a disposizione per potercisi cimentare.

Sembra strano ma quando parliamo di meditare, è come se parlassimo di una qualsiasi altra arte o abilità che, per poter essere padroneggiata, o quanto meno praticata correttamente, ha bisogno di tempo ed impegno.

Se andassi a scuola di pianoforte ad esempio, l’insegnante mi darebbe i compiti per casa, solfeggio, scale da eseguire alla tastiera se sono agli inizi… e se il mio desiderio è quello di imparare a suonare il piano, allora farò ciò che il mio insegnante mi dice.

Con la meditazione è sicuramente un po diverso perché non ho lo strumento fisico, tangibile sotto le mie mani, che posso toccare concretamente ed usare con maggiore o minore facilità. Uno dei primi ‘scogli’ da superare, infatti, è proprio quello dell’intangibilità di questa disciplina… è sottile, non è qualcosa di materiale che posso vedere,

anche se, va detto, basta effettivamente un minimo di impegno affinché i risultati possano iniziare a sentirsi ed anche con una certa concretezza, la mia vita può assumere risvolti che difficilmente immaginavo grazie alla pratica di tale arte, e facendo ciò diventa più chiaro, e “di facile utilizzo”, lo strumento sottile chiamato: meditazione.

Ma come si diceva all’inizio, se occorre tempo occorre necessariamente anche uno spazio in cui praticare. Per questo è bene iniziarsi a ritagliare dei momenti, nell’arco della giornata, in cui la mia attenzione è completamente volta verso la pratica. Se ho una stanzetta che posso adibire a sala di meditazione allora è tutto di guadagnato,

se non sono così fortunato allora, come spieghiamo nel Corso Base, anche una sedia andrà bene! O dei separè che possono comunque sia creare privacy. Lo spazio primario comunque, e fondamentale, resta sempre il mio desiderio di essere in solitudine, di tanto in tanto, per poter praticare,

allora anche se sarò in una situazione che non permette troppo questo genere di cose (ufficio, lavoro…), avrò poche difficoltà ad introiettarmi o ad allontanarmi per pochi minuti (con una scusa fra le più banali magari!).

Un altro passo fondamentale per sapere come praticare la meditazione è quello di non voler fare tutto da soli, perché potrei veramente sprecare anni ad inseguire un modello che non fa per me o che stavo praticando nella maniera sbagliata, è molto meglio conservare un briciolo d’umiltà in questo e scegliere una guida competente, esperta,

che possa guidarmi attraverso la foresta della pratica meditativa. Non devo aver paura che facendo così vanifico i miei sforzi nella riuscita, anzi mi do la possibilità di apprendere qualcosa in più e se poi, in corso d’opera, sento che quella determinata scuola o persona di riferimento non fa per me, ho SEMPRE la libertà di sospendere le lezioni e trovare un nuovo insegnante.

La chiave comunque sia è: cercare di non reinventare la ruota, soprattutto se siamo all’inizio, quando ci sono intorno a noi centinaia di scuole di meditazione pronte ad offrirmi la loro esperienza, quello che devo fare è conservare un occhio di riguardo e se l’ambiente “mi puzza” (se sento che c’è poca onestà) posso andarmene e trovarne un altro, semplice.

L’ultimo ingrediente è avere pazienza ^_^ … tempo-al-tempo, come si dice. Se pianto un seme non germoglia domani anzi, a volte più la pianta formata è forte e grande, più occorrerà tempo prima che il seme di questa germogli solamente. La Meditazione è una delle più grandi piante nel giardino del mio animo.

La pazienza è anche connessa con l’attitudine di non cercare di capire tutto e subito, la comprensione è come un frutto che matura col tempo, con la pratica; se devo salire al terzo piano di un palazzo spingo semplicemente il numero 3 nell’ascensore, non ho bisogno di studiare i moduli d’ingegneria idraulico-meccanica e poi salire!

Quindi puoi rilassarti… e godere dei frutti che verranno se ci si applica onestamente, perché non dovrebbero?

Tutto il Meglio per la Tua Realizzazione

Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un'accademia di auto aiuto.

12 Commenti

Lascia un commento
  • Preparazione, Pazienza e, aggiungerei, Perseveranza. Le chiavi necessarie per riuscire in ogni impresa (o per lo meno per aver buona possibilità di farcela!). Sintetico e immediato, è sempre un piacere leggervi.
    A presto,
    Walter

  • Impegno e perseveranza sono faticosi da realizzare, ma i risultati sono ottimi per realizzare un cambiamento nella propria vita. Grazie, è sempre un piacere stare con voi, visto “il nulla” che per lo più ci circonda durante la ns vita.

  • a me una cosa che molto giova è partire dalla fine del percorso.
    Cosa io Francesco mi attendo dalla pratica raja joga ? essere mansueto e rotondo.
    Così inizio la mia pratica la mattina , certo, evitando quanto possibile ogni rigidezza , cercando di essere flessibile e pure graduale nell’espansione e nache misurato.
    non cerco di sbloccarmi “di botto” altrimenti mi irrigidisco di più , poi cerco obiettivi di durata misurati (congrui ma misurati) e , in tale occasione , vado contro natura…
    Però lo faccio ed i risultati sono buoni .
    Saluti a tutti

  • Mi permetto di aggiungere che la meditazione può svolgere un importantissimo ruolo sociale.
    Più persone raggiungono un buon grado di consapevolezza e più la comunità evolve in positivo.
    In occidente per l’educazione ci si cura del fisico e dell’intelletto.
    Per l’aspetto”mente” e per il nostro rapporto con le emozioni siamo nel… “fai da te!”
    Un saluto a tutti

    • Ciao Giovanni! grazie mille,
      è verissimo, la maggior parte dei problemi derivano, alla radice,
      da una carenza di consapevolezza, e di valori,

      a presto,
      Marco
      Università Brahma Kumaris

  • Grazie Marco fa sempre bene ritornare su questi passi perchè sono molto utili per poter praticare corretamente.. un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati