Il Mondo è come tu lo vedi?

scienze dello spirito
Questo nuovo articolo della sezione Scienze dello Spirito si rifà alla geometria della percezione.

In particolare ad Euclide, che pensava che lo spazio fosse un “a priori“, cosa vuol dire questo?

Vuol dire che se vediamo davanti a noi qualcosa in una determinata forma e colore, come forse vedi lo schermo del computer in questo momento, lo vedi fatto così perché i tuoi sensi, la tua cultura (back-ground) e la tua impostazione mentale soprattutto, te lo fanno percepire nel modo in cui lo vedi.

Il processo introspettivo che compio nella meditazione, mi porta proprio a penetrare il fulcro del mio essere, scevro da giudizi e considerazioni legate ad un retroterra culturale o a condizionamenti di sorta,

ecco perché da una simile posizione interiore, il mondo inizia ad apparire per quello che è e non per quello che penso o mi è stato insegnato che esso è.

In parole povere, sembra che per la geometria euclidea lo spazio che abbiamo intorno, il campo dell’azione sia frutto di una nostra creazione,

se noi non esistessimo, neanche lo spazio, il mondo esisterebbe per noi. Se tutti gli esseri coscienti non esistessero non ci sarebbe la percezione del mondo, non ci sarebbe il senso di un mondo da percepire.

Ma che cosa s’intende precisamente per percezione? E come essa può migliorare la mia vita, in sintesi?

Nella Scienza dello Spirito la percezione è quella facoltà che mi permette di fruire dello spazio e del tempo intorno a me, è quel potere spirituale attraverso cui i mie sensi possono interagire col mondo circostante,

se, in quanto essere umano, non sono consapevole di star percependo, o sono consapevole solo al 10% di essere in vita su questo mondo, è chiaro che divento come una bambola nelle mille mani di altri soggetti e circostanze.

Lo sviluppo, la conoscenza della mia identità spirituale e percettiva, mi aiuta non solo a capirmi più profondamente in quanto individuo ed essere sociale ma mi dona quella forza in grado di oppormi consapevolmente ad una corrente che mi guiderebbe verso mète che non si rifanno al discernimento del mio vero cammino,

tutto questo è uno dei frutti più belli che la meditazione porta con sé.

Esplorare lo spazio interiore, lo spazio della mente, diventa il ponte introiettivo per costruire poi il ponte verso l’esterno, verso le relazioni umane ed ambientali,

forgiare gradualmente la relazione con se stessi significare modellare il tempo e lo spazio e scolpirli, acquisendo pratica, nella forma che desidero dare alla mia vita,

in questo senso, diciamo pure che Euclide aveva visto lungo ai suoi tempi, anche se, in termini percettivi, si tratta più che altro di una partnership, di un’alleanza con il mondo, con me stesso in special modo, con gli altri, eccetera…

quest’alleanza, o il semplice rilassarsi nella possibilità pacifica di creare ponti, genera da subito un senso di tranquillità, un sentimento di unione con il creato che mi porta a pensare che, in quanto essere ospite e parte di questo bellissimo universo, ho il diritto di percorrere la mia strada,

e se questa è in armonia con la terra e con lo Spirito non c’è ragione per cui non possa essere battuta, forse non andrà sempre nel verso che voglio, ma anche da questo posso imparare a modellarmi meglio!

Tutto il Meglio per la Tua Realizzazione

Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un'accademia di auto aiuto.

9 Commenti

Lascia un commento
  • Ciao Marco.
    Scusa Marco, ho avuto un problema con le e-mail adesso risolto.
    Ad una mia precedente domanda, circa il piacere di presenziare a qualche vostro incontro meditativo, mi avevi detto che non c’era problema, chiedendomi la distanza che intercorre tra Sulmona e Roma. A tal riguardo, ti avevo risposto 140. Non so se questa messaggio ti è giunto.
    Ho letto quanto sopra, non posso che aggregarmi al tuo pensiero evolutivo e realistico, almeno per me. Non posso che ascoltare in silenzio e apprendere il più possibile tutte le cose che pubblichi.
    Grazie. Fabio.-

  • A mio parere è la consapevolezza il punctum pruriens.
    Ne ho poca , o quantomeno , mirata esclusivamente ad alcuni peculiari aspetti.
    Per me è molto difficile vedere “le zone grigie ” oppure allargare le mie percezioni.
    Ad ogni modo , vado avanti.

  • @ Francesco Di Giovanni:
    Si Francesco, la consapevolezza è come una pianta,
    c’è bisogno di acqua, terra e luce giornaliere per svilupparla…

    a presto,
    Marco
    Università Brahma Kumaris

  • Marco, ti volevo chiedere il perché alcune volte nel fare meditazione-guidata non riesco ad essere rilassato, anzi dei pensieri negativi, legati al quotidiano, tormentano la mia mente, come dici tu la fanno “chiacchierare” senza sosta deconcentrandomi. Come posso praticare una sana meditazione ponendomi con il giusto pensiero? Capisco che il quesito non è attinente all’articolo, però è necessario il tuo aiuto.-
    Ciao Fabio.

  • @ Fabio:

    Ciao Fabio,

    la meditazione, il pensiero soprattutto, è come il marmo. Nel senso che va levigato e gli va dato forma col passare del tempo,

    è importante focalizzarsi sull’obbiettivo della tua sessione di meditazione,

    su cosa voglio meditare? Sulla pace interiore, sulla gioia invece, allora l’energia meditativa sarà diversa,

    bisogna prendere l’abitudine, parallelamente al meditare, allo “studiare”. Ossia approfondire dentro di noi, con carta e penna, determinati concetti spirituali,

    più li chiarisco nel mio intelletto tramite la riflessione più il mio pensiero si affina e si allena alla contemplazione interiore, ok?

    Buon proseguimento 🙂
    e continua così,

    Marco
    Università Brahma Kumaris

    • Marco grazie per la chiarificazione sulla percezione…..mi piace molto quando dici che
      Percependo e coltivando il nostro mondo interiore. ..e se questo è in armonia con la terra e con Spirito …possiamo seguire tranquillamente la ns strada…
      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati