Il Vero Potere è quello Interiore!

Il vero Potere Interiore è illimitato e benevolo. Automaticamente rafforza gli altri.

potere interiore
Chi non vuole essere potente? Nel mondo di oggi la parola potere significa autorità, forza, capacità e superiorità. Potere ha diversi significati per diverse persone.

La maggior parte di noi associa il potere ad una dimensione fisica – finanziaria, economica, militare, religiosa, politica… ed anche il potere dei media.

Se scorriamo la storia umana, possiamo vedere che quasi tutti i buoni o cattivi sforzi erano diretti verso l’accumulo di potere. Guerre sanguinose, affermazioni politiche e rivoluzioni, propagande religiose, innovazioni scientifico-tecnologiche, ogni cosa sembra tesa verso l’essere potenti o seduti sul trono del potere.

Una delle associazioni più comuni con il potere sono i soldi. Un altro immaginario che viaggia assieme al potere sono i leader politici – sono visti come sinonimi di potere, infatti di loro si dice: quelli che stanno al potere.

Ultimo: la scienza e la tecnologia combinate col marketing sono diventate un altro mezzo di potere.

In realtà tutte queste sono forme esteriori di potere e poiché sono basati su realtà esterne sono destinati presto o tardi ad esaurirsi o cambiare con il tempo. Chi pratica la Meditazione infatti sa benissimo che tipo di forza ed energia abbiamo a disposizione, interiormente, ed assaggia il suo grado di illimitatezza.

Il potere esteriore è per sua natura relativa instabile, malsicuro quindi. Il vero potere è radicato nella coscienza umana, nel sé.

Il più delle persone che sembrano potenti dimenticano che i soldi o lo status sociale sono solo dei mezzi da cui stanno guadagnando una forza temporanea. Molto spesso queste risorse schiavizzano tali uomini invece di renderli liberi! La Meditazione invece mi dona una forza d’animo particolare strettamente connessa alla libertà.

Spesso invece il potere esteriore corrompe le persone e le guida lentamente ad astrarsi dal benessere e da una vita realmente propositiva. In sintesi possiamo dire che questo tipo di potere è limitato nella sua espressione, nel suo valore e nel suo beneficio. Si, da un supporto ma è solo temporaneo, ed oggi giorno possiamo quantomeno assistere alla precarietà che tale potere porta con sé!

Il vero potere non ha tali limiti, è benevolente invece… ed automaticamente rafforza gli altri; altrimenti che tipo di forza sarebbe?!

Il vero potere si acquisisce nell’animo umano e nel rapporto con il Divino. Quando diventiamo consapevoli di quanto siamo potenti, diventiamo liberi da desideri limitanti e dagli attaccamenti.

Il potere interiore è inesauribile ed imperituro ma a causa dell’ignoranza lo perdiamo ed iniziamo poi a cercare risorse sbagliate. Per reclamare il nostro vero potere abbiamo bisogno di capire chi siamo veramente da una prospettiva spirituale, immateriale.

Quando lo spirito è sveglio infatti, esso è indomabile.

Oggi gli esseri umani sono diventati deboli grazie all’ignoranza spirituale. Ma una persona in grado di riscoprire profondamente ed indirizzare correttamente il suo pensiero, ecco quella è veramente potente.

Tale persona è in grado di influenzare positivamente e di portare il cambiamento non solo in lei, ma anche negli altri e nel mondo intorno in una maniera naturale e non-violenta.

Tutto il Meglio per la tua Realizzazione,

Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un'accademia di auto aiuto.

4 Commenti

Lascia un commento
  • Non vorrei mai che alcuno sia attratto dalla pratica meditativa come mezzo per conquistare un potere, di qualunque tipo. E tuttavia mi è capitato di cogliere tale motivazione in alcuni praticanti e non di rado. Ciò significa praticare rimanendo soggiogati dalle stesse brame e attaccamenti che vorremmo abbandonare con la pratica.
    Trovo che soprattutto noi italiani abbiamo col concetto di potere un rapporto perverso, che ha a che fare con la prevaricazione e la manipolazione degli altri, mentre per gli anglosassoni essere powerful o empowered ha più a che fare con l’efficacia, con l’influenza in una chiave positiva.
    Può essere facilmente fuorviante quindi usare qui da noi questo concetto per esprimere la forza che deriva dalla pratica della consapevolezza, nucleo centrale della meditazione.

    • Ciao Caterina, ma un potere benefico noi ce l’abbiamo comunque, una forza, un’energia, chiamala come vuoi,

      forse a volte è bene far luce su questi concetti per mettere in evidenza la controparte positiva, perchè NON è il potere
      che è malefico di per sé, è la consapevolezza con cui viene usato che lo può rendere distruttivo,

      a presto!
      Marco
      Università Brahma Kumaris

  • Vai con chi è migliore di te e fanne tutte le spese . Ecco , questo è il primo potere che mi viene in mente . Ma è un potere esteriore , dirai tu.
    Ed in effetti l’obiezione è fondata.
    Uno , alla fine , cosa cerca ? Io cerco la natura.
    Forse , il primo viatico verso la natura è il sentimento.
    Bisogna sviluppare il sentimento ed anche rettificarlo , ove si riesca e non sia troppo gravoso farlo.
    Bisogna meditare , certo, sto cercando di applicarmi con più continuità.
    Però mi fa bene meditare . Poi mi ascolto le meditazioni guidate e mi faccio un sacco di risate . Immagino che io le faccia perchè sono contento.
    Ma poi non mi faccio distogliere l’attenzione dal mio sciocco riso e mi rimetto a meditare . Alla fine riesco.
    Lo giuro ! Ricevo una retribuzione proporzionale tra applicazione e beneficio interiore .
    Infatti devo continuare . Grazie , grazie , grazie a voi tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati