Riposare e dormire meglio con la Meditazione

dormire-meglioRiposare e dormire meglio sono obbiettivi molto desiderati per tutti quelli (e non solo) che hanno una vita attiva, scandita da impegni e soprattutto da responsabilità,

tempo addietro in una chiacchierata con un Direttore Generale di un’azienda da più di 1.300 dipendenti, questi mi disse semplicemente:

“…se di giorno devo fare quello che devo fare, io la notte devo dormire“.

Voleva dire ^_^… se ho così tante responsabilità lavorative e umane devo trovare il modo affinché queste non intacchino la mia vita personale quando non sono al lavoro (in questo esempio specifico), ma vale per i più diversi campi delle nostre attività.

Le tecniche di meditazione sicuramente aiutano l’animo e la mente a distendersi nell’azione, ci aiutano a valutare meglio una situazione e a prendere una decisione con maggiore chiarezza.

Calmare la mente non è solo una tecnica o una “ginnastica” che si apprendono, ma una decisione, una consapevolezza che sviluppo via via nel corso della mia vita.

Ma nello specifico, adesso come posso fare per dormire meglio… per riposare in maniera più sana?

Riposare

Se l’obbiettivo è solo quello di riposare, il gioco è un po’ più facile, il riposo o riposino è di norma un breve lasso di tempo passato appunto a rigenerarsi per poi tornare di nuovo alle faccende quotidiane.

Per questo non implica chissà cosa da parte nostra a livello di “preparazione”, ben diverso dal sonno notturno che vedremo dopo.

Ma riposare è un momento sacro… proprio perché dura poco! Diamo adesso per scontato che abbiamo uno spazio in cui ritirarci, una cameretta, un’anticamera, la mia stanza d’ufficio se lavoro senza colleghi; anche se il tipo di riposo che illustriamo non è solo fisico ma di gran lunga mentale… quindi anche una panchina in mezzo al parco o in città va più che bene.

Mentre sei nei tuoi minuti di stacco, il respiro deve farsi via via più lento, regolare e profondo (senza che diventi però un fastidio, nel caso riportalo ad una tua normalità),

– immagina e pratica che ad ogni espirazione rilassi e sciogli una parte del corpo: i piedi e le caviglie, i polpacci e le ginocchia, le gambe…

– inspiri… ed espirando rilassi il bacino, l’addome e i fianchi, il torace… le spalle e le scapole, la schiena… la gola, le braccia, le mani e i polsi… poi la faccia, gli occhi e la fronte… la testa…

eseguendo questo passo, senza fretta, sarai profondamente rilassato-a

– visualizza adesso sgorgare dalla tua fronte, un flusso di luce biancastra… senti i suoi caldi raggi disperdersi piacevolmente per il tuo corpo e scioglierne i blocchi…

– lascia adesso che questa luce candida entri nei tuoi pensieri e nella tua mente… nel tuo cuore…

– riposa adesso… ovunque tu sei…

Dormire Meglio

Dormire, come dicevamo, mette in moto processi più profondi e presuppone, se vogliamo veramente riposare, l’esplorazione un po’ più approfondita delle tecniche di meditazione. Niente di strano ma non è possibile andare a dormire un quarto d’ora dopo aver visto un film d’azione o d’horror, ad esempio, e sperare di aver sogni rilassanti,

è possibile ma il più delle volte, ed anche se al risveglio non me lo ricordo bene, la mia mente ha vagato per le ore notturne in preda alle fantasie più bizzarre stimolate da quella visione. La comunicazione per immagini infatti, è quella che va per la maggiore in termini di risultati e di impressione nel sub-conscio.

Così come non è buona norma mangiare fino ad appesantirsi e poi andare a letto, sono semplici accortezze ma che nel lungo periodo mi garantiranno una salute mentale migliore.

Anche andare a dormire ad un’ora decente aiuta il mio fisiologico fabbisogno di ricarica, come faccio a riposarmi bene se vado sempre a letto all’una ed il giorno dopo mi devo alzare presto per andare al lavoro? Dovrei regolarmi sotto diversi semplici fattori.

Anche se il segreto non è quante ore dormo ma COME le dormo.

Prova da stasera a coricarti ad un orario che reputi in linea con il tuo reale bisogno e quando se sul letto fai questi semplici due passi:

Il primo

Rotea lentamente la testa, coinvolgendo il collo dalla base, almeno sette volte verso destra e poi altre sette verso sinistra; è importante farlo con dolcezza, senza correre, ed inspirare quando la testa percorre il tratto dietro la schiena, ed espirare quando questa passa davanti al petto.

Coinvolgi bene il collo e la testa, fa come se essa fosse delicatamente penzoloni circumnavigando da spalla a spalla, dietro la schiena e poi sopra il petto.

Questo semplice passo, fatto con la dovuta calma, ti garantirà un rilassamento notevole.

Poi, per assicurarsi la vittoria, quando sei disteso visualizza lentamente, davanti a te… un lago, fallo formare come per magia nella tua mente…

– lo specchio d’acqua è immobile e quieto

– la sua quiete arriva fino a te…

– adesso vedi emanare una luce gradevole dalla superficie del lago

– vai verso questa luce senza nessuna paura

– immergi una mano nell’acqua chiara e senti una freschezza pervaderti interiormente

– immergi anche le braccia e le gambe…

– resta adesso  in questa sensazione di benessere… e lasciati andare…

Se vuoi, puoi ripeterti mentalmente, delicatamente: sono pace, la mia essenza è pace…

 

Tutto il Meglio per la tua Realizzazione

Università Spirituale Brahma Kumaris

A proposito dell'autore

Marco De Biagi
Marco De Biagi

Marco De Biagi vive e lavora a Milano. Coordina le attività della Brahma Kumaris in Lombardia assieme a un team e dirige con successo gli eventi online ed offline della Self Help Academy, un’accademia di auto aiuto.

10 Commenti

Lascia un commento
  • Insegno Yoga da tanti anni e ho diversi gruppi.
    Molti mi chiedonobcome poter dormire meglio… Ho trovatoninteressanteil vs. articolo in proposito (attraverso la meditazione)
    Proverò…. e vedremo. Comunque grazie GEMMA

    • Grazie mille Gemma,

      soprattutto il secondo passo, quello della rotazione del collo, per dormire…
      quello, solitamente, aiuta moltissimo,

      a presto allora!

      Marco
      Università Brahma Kumaris

  • grazie come sempre provo un immenso piacere a restare in contatto con voi.
    Io per fortuna, non ho problemi di insonnia, ma trasmetterò queste “perle” a carissime amiche. buona giornata

  • Ciao,ieri sera ho voluto provare la tecnica per dormire meglio,è andata molto bene,non so se perchè ero molto stanca(dubbio)ma la visualizzazione non è stata completata, ma l’effetto ottenuto.Sabato 19 marzo avro’ il piacere di conoscerti di persona a Bologna insieme a Raffaele.Sarebbe di grande aiuto uno scambio di opinioni,è possibile avere un tuo indirizzo @?Grazie e un abbraccio di luce Elisabetta

  • Ciao! bene, mi fa piacere… a volte è più proficuo l’effetto che la visualizzazione vera e propria,

    scrivi pure a:
    supporto chiocciola meditazione-yoga.org

    è la stessa email del Corso online 😉

    Buona giornata,
    Marco
    Università Brahma Kumaris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © Brahma Kumaris 2015. Tutti i diritti riservati